assistenze speciali

PRM – Servizi per passeggeri a ridotta mobilità

L’Assistenza speciale può essere richiesta da tutte le persone con disabilità o a mobilità ridotta (es. disabilità fisica, handicap mentale o per ragioni di età).

 

In fase di prenotazione del biglietto

L’assistenza speciale deve essere richiesta alla compagnia aerea di riferimento durante la prenotazione del biglietto o al più tardi entro le 48 ore prima del volo.

 Link utili assistenza speciale:

Air Arabia:

https://www.airarabia.com/it/faqs/passeggeri-con-bisogni-particolari 

Air Dolomiti:

https://www.airdolomiti.it/assistenze-speciali 

Albastar:

https://www.albastar.es/it/assistenza-speciale/ 

Ryanair:

https://help.ryanair.com/hc/it/articles/360017683297-Prenotare-il-servizio-di-assistenza-speciale 

Volotea:

https://www.volotea.com/it/la-tua-prenotazione/assistenza-speciale/ 

In Aeroporto

I passeggeri PRM in partenza:

dovranno arrivare in aeroporto con l’anticipo raccomandato dalla compagnia aerea e avvisare della propria presenza tramite i seguenti punti di contatto:

  • postazione citofonica ubicata all’esterno dell’aerostazione
  • banchi check-in per richiedere l’assistenza al banco accettazione.

Qualora non altrimenti specificato, il regolamento CE 1107/2006 prevede l’anticipo di almeno due ore rispetto all’orario di partenza pubblicato per coloro che si presentano al punto di chiamata esterno all’aerostazione e di almeno un’ora per coloro che si recano direttamente al check-in.

L’aeroporto è dotato di sedie a rotelle ubicate nella hall di partenza le quali possono essere usufruite dai PRM deambulanti.

Il personale addetto all’assistenza, una volta contattato, assisterà il PRM durante il check-in e consegnerà l’eventuale bagaglio da stivare. Conclusa l’accettazione, il PRM verrà inoltre assistito durante le operazioni di controllo e imbarco finché non avrà preso posto a bordo dell’aeromobile.

I passeggeri con disabilità o mobilità ridotta hanno diritto di utilizzare i servizi dell’aeroporto e usufruiranno di un’assistenza adatta al grado di mobilità rilevato.

Le operazioni di imbarco per il trasferimento a bordo sono effettuate con un mezzo speciale: sollevatore disabili ove necessario.

 

I passeggeri PRM in arrivo:

Il passeggero PRM, la cui presenza sarà stata segnalata al personale addetto, sarà assistito dal suo posto a sedere in aereo in tutta  la procedura di sbarco che lo condurrà dall’aeromobile fino alla sala arrivi e nel recupero del bagaglio da stiva. Il personale addetto all’assistenza accompagnerà, infine, il PRM a uno dei punti di rilascio all’esterno dell’aerostazione. Le operazioni di sbarco per il trasferimento a terra sono effettuate con un mezzo speciale: sollevatore disabili ove necessario.

Accessibilità ai piani superiori:

L’accesso al primo piano dove c’è l’area ristoro è consentito tramite un ascensore situato in prossimità  dell’entrata, accanto alle scale. Lo stesso vale per l’area oltre i controlli di sicurezza, ai gate di imbarco, l’accesso all’area ristoro al primo piano in quest’area è consentito tramite un ascensore per carico e scarico posizionato vicino alle scale, occorre tenere premuto il pulsante per tutta la durata del tragitto per salire e scendere.

Servizi igienici per disabili:

Sono presenti servizi igienici accessibili ai disabili al primo piano prima del check-in e nella zona di imbarco ai gate.

A bordo

I vettori aerei operativi danno la precedenza alle persone con mobilità ridotta e ai loro eventuali accompagnatori o cani da accompagnamento certificati, nonché ai bambini non accompagnati.

Tutte le compagnie aeree operanti in Italia devono garantire, sin dalla fase di prenotazione/acquisto del biglietto aereo, alle persone con disabilità o alle persone a mobilità ridotta (PRM), l’assegnazione di posti vicini all’accompagnatore, senza alcun costo aggiuntivo. Laddove ciò non fosse possibile, devono essere seduti nella medesima fila di sedili ovvero a non più di una fila di sedili di distanza dall’accompagnatore. 

In caso di accertamento della violazione delle suddette disposizioni, ENAC procederà alla irrogazione di provvedimenti sanzionatori nei confronti delle compagnie aeree, ai sensi di quanto disciplinato dall’art. 7 del Decreto legislativo 27 gennaio 2006, n.69 sul Provvedimento d’urgenza per l’adozione del Regolamento tecnico per l’assegnazione dei posti a sedere dei minori (2 – 12 anni) e dei disabili e persone a ridotta mobilità (PRM) vicino ai genitori e/o accompagnatori riguardo la precedenza ed assistenza da riservare alle persone con mobilità ridotta ed ai bambini non accompagnati. 

 

ENAC

https://www.enac.gov.it/passeggeri/diritti-dei-passeggeri-mobilita-ridotta-prm 

Overbooking, negato imbarco, Ritardi, Cancellazioni

In caso di overbooking, negato imbarco, cancellazione del volo e ritardi di qualsiasi durata le persone con mobilità ridotta e i loro eventuali accompagnatori nonché i bambini non accompagnati hanno diritto a ricevere al più presto l’assistenza.

vedi Regolamento CE n. 261/2004

Assistenza Speciale in Aeroporto

* Campo Obbligatorio

9 + 14 =

PER SUGGERIMENTI E RECLAMI

Legenda** CODIFICHE IATA

(Per stabilire il tipo di assistenza da segnalare in fase di prenotazione o acquisto biglietto)

WCHR

(WHELLCHAIR RAMP)

Passeggero che può camminare autonomamente all’interno dell’aeromobile nonché scendere e salire le scale, ma che ha bisogno di una sedia a rotelle o di altro mezzo di trasporto per spostarsi per lunghi tratti all’interno dell’aerostazione.

WCHS

(WHEELCHAIR STAIR)

Passeggero che può camminare autonomamente all’interno dell’aeromobile, ma che non può scendere o salire le scale u che ha bisogno di una sedia a rotelle o di un altro mezzo di trasporto per spostarsi all’interno dell’aerostazione.

WCHC

(WHEELCHAIR COMPLETY)

Passeggero immobilizzato, che ha bisogno di una sedia a rotelle per spostarsi e necessita di assistenza dal momento dell’arrivo in aeroporto fino al termine del volo nonché per uscire dall’aeroporto.
DEAF Passeggero con menomazioni all’udito o dell’udito e della parola.
BLIND Passeggero con menomazioni della vista (distinguere non vedente e ipovedente)
DEAF/BLIND Passeggero con menomazione della vista e dell’udito e che ha bisogno dell’assistenza di un accompagnatore per spostarsi.
DPNA Passeggeri con problemi collettivi e comportamentali.